cremazione funebre

Cremazione Palermo

Our Score

Cremazione Palermo Chiofalo Ninni è leader in tutta la Sicilia

Per poter procedere alla cremazione (riduzione in ceneri del feretro) è necessario che sia stata espressa da parte del defunto la volontà ad essere cremato o non sia stata espressa contrarietà.
In base alla forma con cui è stata espressa la volontà di cremazione, si devono attivare diverse procedure, tutte gestite dal nostro staff. Le ceneri possono essere tumulate in un cimitero, conservate presso la vostra residenza o disperse. In quest’ultimo caso, la normativa vigente prevede che sia stato il diretto interessato a scegliere per la dispersione delle proprie ceneri, attraverso, come detto, un testamento olografo o dichiarandolo all’atto d’iscrizione ad una associazione.

Le tradizioni a riguardo variano secondo la fede religiosa o il desiderio del defunto e dei parenti, ma per quanto si oscilli tra funerali modesti e solenni, oggi pare essere una usanza che va verso l’abbandono.

La cremazione è una pratica in base alla quale il cadavere viene bruciato attraverso il fuoco e ridotto in cenere Si tratta di un’usanza molto antica, in quanto fin dall’antichità il fuoco veniva visto come elemento purificatore.

Al momento della dipartita di un caro spesso il dolore è talmente forte da non lasciare spazio a decisioni complesse, quindi ci si avvale delle ultime volontà del congiunto. Se non ha espresso nulla in contrario la cerimonia viene officiata, altrimenti si passa direttamente alla sepoltura e cremazione se richiesta.

La cremazione del defunto può avvenire solo se è presente una disposizione testamentaria del defunto e nel caso che i parenti più prossimi presentino debitamente compilato il modulo sostitutivo. La salma del defunto viene incenerita con tutta la tomba, le ceneri vengono raccolte all’interno dell’urna cineraria che viene sigillata.
Le ceneri possono avere diverse destinazioni: In affido ad un parente, disperse in zone predisposte e consentite dalla legge, tumolate all’interno di loculi o Inumate in prati e terreni predisposti.

1. Rilascio delle ceneri in affido

Subito dopo la cremazione è possibile richiedere l’Urna Cineraria contenente le ceneri del defunto per avere la possibilità di compiangerlo in un luogo differente dal cimitero. Non tutti i comuni d’Italia lasciano la possibilità di prendere in affido le ceneri.

2. Dispersione delle ceneri

E’ possibile disperdere le ceneri solo nel caso ci sia una disposizione testamentaria chiara da parte del defunto. Non è possibile disperdere le ceneri nei centri abitati. E’ possibile invece disperdere le ceneri in mare ed in tutti i bacini d’acqua nel caso siano distanti dal centro abitato e dai natanti

Click to rate this post!
[Total: 3 Average: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.